Riverniciare con le bombolette spray Moto, bici e auto!!!


Pomeriggi buttati a fare guide cazzone per mezzi cazzoni! Buon divertimento!!!

Per prima cosa i materiali!! Parlerò più specificatamente di acciaio, metallo in generale! Dovrò eseguire questo lavoro a breve, su un Piaggio SI.

I materiali

Dove trovarli? Quali prendere? Dipende. Innanzitutto diciamo quali sono.

-Carta vetrata (abrasiva)

- Bombolette spray

- Aggrappante

- Lucido (opzionale)

Partendo dalla carta vetrata, non so come la chiamate voi, serve di varie grane, più o meno la 1000 e la 600.

Le bombolette…bhe, dovete vedere il budjet a disposizione! Variano dai 3€ ai 15€! Ovviamente più spenderete migliore sarà la riuscita e la qualità del lavoro!

L’aggrappante varia dai 3 ai 7€ diciamo che se ne trovate uno da 5€ è l’ideale! C’è da dire una cosa, l’aggrappante deve essere TRASPARENTE!

Il lucido è semplice, serve a avere un effetto lucido e anche a proteggere la vernice!

Gli attrezzi

Tuta o abbigliamento staccione

Scarpe vecchie

Giornali

Panno con acqua

Mascherina e occhiali di protezione

Guanti il lattice

Idropulitrice (opzionale)

Compressore (opzionale)

Il luogo

Può sembrare una cosa idiota ma non lo è! L’ideale sarebbe un garage aperto, dove l’ariua circola ma non porta schifezze, evitate le giornate troppo umide, controllate il pavimento, se è polveroso o comunque potrebbe alzare la polvere bagnatelo, evitate gli alberi, le foglie, il polline e anche gli amici troppo attivi!

Un luogo dove si possa sporcare, grande. Un’ultima cosa, mettete un appezzamento di giornali sul pavimento!!!

Procedimento

Prendete tutto e tenetelo ordinato,  smontate le carene o le parti che dovete verniciare, fatevi aiutare se non sapete fare e state attenti alle viti! Tenetele bene da parte!

Prendete i pezzi e portateli fuori, prendete l’idropulitrice e puliteli per bene, se non l’avete dovete fare a manina, non ci deve essere traccia di olio, grasso, sporco o cose varie.

Lasciateli asciugare e scartavetrateli per bene, molto bene, prima con la grana grande (600) poi con quella più sottile (1000) i pezzi devono essere lisci e privi di vernice e adesivi.

Se avete degli adesivi dovrete prendere un phono e, scaldando ben bene gli adesivi staccarli, e pulire la superfice.

Nel caso ci siano graffi profondi bisognerà utilizzare lo stucco apposito.

Una volta scartavetrato tutto bisgnerà bagnare e levare tutta la micro polvere, che si è depositata sui pezzi.

Quando saranno ben asciutti bisogna posizionarli sui giornali, e iniziare il processo, non mettete i pezzi troppo vicini, anzi distanziateli più che potete, prendete il primer (Aggrappante) e spruzzatelo prima in orizzontale e poi in verticale (da sinistra verso destra e poi su e giù) ricordate di agitarlo bene, per 1minuto circa. Lasciatelo asciugare 5 o 10min e date la prima mano. Non andate a zig zag ma stendete una linea, poi una sotto e così via, non stateci incollati, spruzzate da una distanza di 20/30cm! Non tenete la bomboletta con il cappuccio perpendicolare verso il pavimento ma piuttosto abbassatevi e tenete la bomboletta INCLINATA verso il pezzo.

Data la prima mano aspettate, si deve asciugare bene! Non cercate di asciugarlo in nessun modo! Se alzate la polvere è la fine! Piuttosto allontanatevi e cercate di non toccarlo. Quando saranno passati almeno 10minuti date un’occhiata, controllate che ogni parte si sia asciugata, e vedete anche le eventuali sbavature o overspray, dove insomma c’è troppa vernice e risulta rialzato, prendete un panno pulito imbevuto con dell’alcol o con la carta abrasiva scartavetrate un po’. Se viene via troppo colore cercate di rispruzzare, ma non puntando il punto, semplicemente facendo dei gesti, come se stesse rispruzzando una fascia e quando passate sopra al punto bianco spruzzate poca vernice e così via. Dovete avere una disposizione della vernice omogenea. Una volta lasciato asciugare anche le imperfezioni possiamo passare anche una spruzzatina di aggrappante, ma non troppo. Lasciato asciugare anche l’aggrappante passiamo alla seconda mano, in modo da formare un intreccio (se avevamo spruzzato da sinistra verso destra adesso spruzziamo dall’alto verso il basso) lasciamo asciugare e ripetiamo le altre operazioni della prima mano.

Asciugato anche questo passiamo il lucido se l’abbiamo.

Rimontate tutto e avete finito!

Provate a graffiarlo, in una parte nascosta, se viene via la vernice spruzzate altro lucido o l’aggrappante.

Ovviamente la durata di questa verniciatura varia da pochi giorni a anni, a seconda della cura, dell’uso e della qualità dei prodotti utilizzati.

About Capobuf

Un tipico ragazzo Provincialotto appassionato di Informatica ed Elettronica. Ascolto solo musica buona; Rap Old School quindi Kaos, Neffa & Messaggeri, SxM, Dj Gruff, The Next Diffusion e tanti altri. Oltre che il Funk ovviamente. Sono iscritto All'Industriale, dopo aver frequentato la Terza e la Quarta Elettronica & Telecomunicazioni, sono passato alla Quarta Informatica e Telecomunicazioni! Solo a chi Amore mi ha Dato, Solo Odio a chi ha cercato di distruggere tutto quello che ho Creato. Peace, Love & Bong.

2 responses to “Riverniciare con le bombolette spray Moto, bici e auto!!!”

  1. Sorella says :

    povero nonno!

  2. andrea says :

    ottimo post!!!
    semplice e utile…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: